kamagra gel brasil erectile dysfunction drugs online getting cialis prescription online tadalafil max dose
fotofotofotofotofoto



immagine esempio

MODELLI MATEMATICI NELLA CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI

2015-12-15

Il convegno, organizzato dal Centro Linceo Interdisciplinare, è dedicato all’esplorazione delle tante connessioni esistenti tra i modelli matematici e le problematiche legate ai beni culturali

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI

CENTRO LINCEO INTERDISCIPLINARE

«BENIAMINO SEGRE»

CONVEGNO

MODELLI MATEMATICI NELLA CONSERVAZIONE E

VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI


15 - 16 DICEMBRE 2015


Comitato ordinatore: Luigi CAMPANELLA, Gisella CAPPONI, Antonio FASANO, Roberto NATALINI, Mario PRIMICERIO, Antonio SGAMELLOTTI, Lucia TONIOLO

Il convegno è dedicato all’esplorazione delle tante connessioni esistenti tra i modelli matematici e le problematiche legate ai beni culturali. Da una parte la matematica può essere utile in tutti i processi di conservazione, dall'analisi e monitoraggio non distruttivo del degrado, alle tecniche più avanzate di ottimizzazione degli interventi. La matematica in questo caso serve a definire con la massima precisione i parametri che influiscono sullo stato di conservazione del bene, per arrivare a stabilire le variabili da immettere nel modello volto a determinare l’intervento di conservazione più adatto. Dall'altra la matematica può a vere un ruolo decisivo nella valorizzazione della fruizione dei beniculturali e nel suggerire nuove tecniche di ricerca archeologica. 


PROGRAMMA – INVITO


Martedì, 15 dicembre

15.00 Saluto di Tito ORLANDI (Direttore del Centro Linceo)

Introduzione ai lavori

15.30 Mauro MATTEINI (Opificio delle Pietre Dure, Firenze): Strategie innovative nella scelta dei materiali per la conservazione dei manufatti di interesse storico-artistico-architettonico

16.00 Claudio SECCARONI (ENEA, Roma):Il grafo aciclico diretto (DAG) come modello per l’analisi di cantiere nello studio degli affreschi

16.30 Intervallo

17.00 Simona FANTACCI (ISTM -CNR,Perugia): Modeling quantomeccanico applicato alla conservazione del patrimonio culturale: proprietà dei materiali e meccanismi di degradazione

17.30 Giovanni BROGGIATO (Sapienza Università di Roma): Tecniche numeriche e sperimentali dell'ingegneria meccanica applicate alla conservazione dei beni culturali


Mercoledì, 16 dicembre

9.00 Roberto S COPIGNO (ISTI-CNR ,Pisa): Modelli 3D per lo studio ed il restauro delle opere d’arte

9.30 Chiara PETRIOLI, Fabio PELLACINI (Sapienza Università di Roma): Le nuove frontiere tecnologiche per il surveying archeologico, il monitoraggio, la sorveglianza e valorizzazione di siti archeologici sommersi: l’Internet of Underwater Things

10.00 Maria Laura SANTARELLI (Sapienza Università di Roma): Scienza dei beni culturali e matematica: un matrimonio felice?

10.30 Intervallo

11.00 Piero TIANO (ICVBC, Firenze): SDSM - Stone durability for a sustainable maintenance

11.30 Gloria OLCESE (Sapienza Università di Roma): Archeologia, archeometria e matematica

12.00 Giulio MAGLI (Politecnico di Milano): Archaeoastronomy as a tool in understanding ancient Mathematics and Astronomy: the case of Egypt

14.00 Giuseppina FAZIO, Elisabetta GIANI (Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, Roma):Il metodo degli elementi finiti come supporto per le scelte conservative

14.30 Francesco FORTE (Sapienza Università di Roma): Modelli decisionali per la valorizzazione, il restauro e la conservazione di beni archeologici

15.00 Riccardo MIGLIARI (Sapienza Università di Roma): I modelli dello spazio nel trattato De Prospectiva Pingendi di Piero della Francesca

15.30 Stefano DE CARO (ICCROM, Roma): From descriptive statistics to big data: future paths to capturing the bigger picture

16.00 Conclusione dei lavori


ROMA - PALAZZINA DELL’AUDITORIO - VIADELLA LUNGARA, 230

www.lincei.it - link: Centro LinceoInterdisciplinare

Segreteria del convegno:piemontese@lincei.it

LINK: http://www.lincei.it/modules.php?name=Convegni&file=lista&func=Convegni_edit&Id=1253